Per ottenere lo status di carne halal, tutte le fasi di lavorazione devono essere seguite e controllate da un Ente certificatore riconosciuto che rilascia, successivamente, un certificato che ne attesti la conformità agli standard.

La vendita è permessa esclusivamente nelle macellerie halal, che possono vendere solo carne certificata. Si tratta non solo di macellerie, ma anche di alcuni marchi della grande distribuzione.

Che cos’è e come si produce carne Halal

La produzione di questa tipologia di carne rappresenta una fetta di mercato considerevole e in espansione in tutto il mondo, soprattutto di appannaggio ormai non solo del consumatore musulmano. 

Questa carne deve subire il rito di macellazione halal e successiva lavorazione, rispettando i precetti islamici ed evitando forme di contaminazione. La carne di maiale, però, è esclusa da questo discorso perché considerata haram (proibita).

Tutte le fasi di lavorazione della distribuzione e della commercializzazione sono rigidamente controllate, in modo da evitare contaminazioni. 

Secondo i musulmani, la procedura di macellazione halal, portando l’animale a un completo dissanguamento, non provoca sofferenza perché il centro cerebrale del dolore cessa subito di funzionare.

Il trend in Europa

Negli ultimi anni, molti paesi europei hanno deciso di sostenere la causa, considerando gli alti profitti che provengono dai mercati di fede islamica, oltre che dalla scelta, nel mercato interno, da parte di molti non musulmani di consumare carne halal per ragioni etiche.

Di seguito alcuni esempi:

La Germania asseconda il trend musulmano

La Germania è famosa per le sue salsicce in tutto il mondo: tuttavia, nell’ultimo anno il consumo di questo tipo di carne (soprattutto quella a base di maiale) si è ridimensionato a causa principalmente della presenza nel Paese di immigrati musulmani.

Di conseguenza, molte imprese stanno virando verso la produzione di carne e prodotti halal, per soddisfare la nuova crescente domanda di tali consumatori. 

fonte: http://dailycaller.com/2017/07/18/pork-sales-in-germany-have-fallen-due-to-muslim-population

Lewis Pies: il 35% del fatturato è del cibo Halal

Lewis Pies è un’azienda britannica che si occupa di produzione di rosticceria tipica inglese. Da diversi anni ha invertito la rotta, rivolgendo un terzo della sua produzione a prodotti con materie prime esclusivamente halal.

Il potere d’acquisto dei giovani musulmani sul cibo halal sta trainando non solo il mercato alimentare, ma anche quello farmaceutico, dei viaggi, della finanza, dell’abbigliamento e della cosmesi.

Questi prodotti, però, non sono ormai solo rivolti ai musulmani, ma anche a tutti coloro che sono alla ricerca di alimenti controllati e sicuri: da settore di nicchia si sta sempre più aprendo al grande pubblico.

Quando la Lewis Pies ha iniziato a introdurre questa nuova linea nella sua produzione, questa corrispondeva al 5% dell’intera produzione; gli affari sono cresciuti così tanto che l’azienda ha deciso di eliminare in pochi anni la carne di maiale.

Adesso la produzione halal della Lewis Pies è quella in maggiore espansione e rappresenta il 35% dell’intero fatturato.

Fonte: http://halalfocus.net/uk-how-halal-meat-became-big-business

Strumento di ripresa economica

L’azienda britannica Haloodies ha deciso di avviare l’esportazione dei propri prodotti, snack a base di carne, anche fuori dal continente europeo, cominciando dagli Emirati Arabi Uniti: alla base di tale scelta vi è la volontà di affermarsi in nuovi mercati, anche e soprattutto in chiave Halal, giacché quest’ultimo costituisce una miniera di opportunità per aziende sempre in cerca di espansione del proprio business.

L’azienda ha iniziato ad affacciarsi anche fuori dall’Europa specialmente dopo la Brexit; ciò potrebbe comportare un rischio di flessione delle vendite nel Regno Unito. L’A.D. di Haloodies, Imran Kausar, ha confermato la volontà di espandersi verso i paesi del Golfo, il cui appeal per il business Halal è davvero forte.

fonte: http://mobile.globalmeatnews.com/Industry-Markets/Halal-meat-business-sets-out-ambitious-trade-plans

Alleanze strategiche per la commercializzazione

Il commissario UE per l’agricoltura - Phil Hogan - sarà in missione in Arabia Saudita e Iran il prossimo autunno, per avviare una cooperazione potenzialmente assai lucrativa con entrambi i paesi nell‘ambito della commercializzazione di prodotti a base di carne Halal (manzo, agnello e pollame).

I due paesi del Golfo rappresentano infatti sia un enorme bacino d’utenza per la carne europea – anche grazie alla consistente fascia di giovani di entrambi i paesi (che rappresentano i consumatori del prossimo futuro) – sia due tra i più ricchi mercati di esportazione che fanno gola a molti imprenditori. 

fonte: http://mobile.globalmeatnews.com/Industry-Markets/Hogan-to-lead-Middle-East-agri-food-trade-mission

PROMOZIONE COMMERCIALE

Scopri 3 promozioni valide fino al 31/05/2021 per la certificazione dei tuoi prodotti

Continua