La Emirates Standardization and Metrology Authority (ESMA), Autorità competente per la standardizzazione e l’accreditamento degli Emirati Arabi Uniti (EAU), al fine di unificare le norme afferenti i Certificati Halal, ha decretato che i prodotti certificati Halal ed indirizzati al mercato degli United Arab Emirates (UAE) e quindi ai mercati del Gulf Council Countries (GCC), devono essere tassativamente certificati Halal da Enti riconosciuti per la relativa specifica categoria di prodotto nonché accompagnati da uno Shipment Certificate, cioè certificato si spedizione. 

Pertanto, è necessario assicurarsi di richiedere ed ottenere uno Shipment Certificate per ciascuna spedizione di merce, prima dell’effettiva esportazione, onde evitare il blocco della merceall’arrivo in dogana di destinazione.

Il presente aggiornamento conferma la tendenza mondiale degli Stati Islamici di monitorare costantemente la tracciabilità dei prodotti certificati Halal a tutela dei consumatori e dei propri cittadini. Alcuni stati lo hanno già reso obbligatorio, come i Paesi del Golfo; gli altri Paesi lo renderanno obbligatorio a partire da gennaio 2018.